Quella volta in cui i Rolling Stones cantarono in italiano

rolling stones

Nel 1965 i Rolling Stones pubblicarono Con le mie lacrime, trasposizione in italiano della loro As Tears Go By, scritta l'anno prima per Marianne Faithfull.

Il sole sta per tramontar
Dei bimbi corrono a giocar
Visi che sorridono
Ed io son qui
Con le mie lacrime così.

Non è una poesia, né un estratto di un testo di qualche poco noto cantante italiano. È la prima strofa di Con le mie lacrime, la versione italiana di As Tears Go By dei Rolling Stones.

Era il 1964 e molte hit straniere di successo venivano reinterpretate da artisti italiani con un nuovo testo, spesso completamente diverso dall'originale. Pensiamo a Scende la pioggia, uno dei grandi successi di Gianni Morandi, ma anche Tutta mia la città dell'Equipe 84, Ragazzo triste di Patty Pravo, rispettivamente cover italiane di Elenore dei Turtles, Blackberry Way dei Move e But You're Mine di Sonny&Cher.

Non solo. A volte erano gli stessi musicisti internazionali a regalare all'Italia versioni ad hoc. Come la band capitana da Mick Jagger che, dopo aver inciso As Tears Go By per Marianne Faithfull, nel 1965 eseguì la canzone in inglese e poi la pubblicò in italiano con il titolo Con le mie lacrime

La versione italiana della canzone è opera del compositore Dante “Danpa” Panzuti, che già si era cimentato nella traduzione di due brani dei Beatles: Please Please Me per un giovane Fausto Leali e Torna con me sulla Luna per Dino e i Kings, da I Saw Her Standing There.

La traduzione di As Tears Go By è abbastanza fedele all'originale; la vera differenza sta nell'arrangiamento, che lascia in sottofondo l’impronta folk originale, per dare spazio a sfumature barocche di clavicembalo.

La versione italiana non ebbe il successo che ebbe invece il singolo originale, ma Mick Jagger e compagni l'hanno regalata comunque due volte ai fan di tutta Italia: la prima volta a San Siro, nel 2006, la seconda a Lucca, nel 2017. Un atto d'amore per un popolo che gli Stones hanno sempre dichiarato di amare e, per i fan sotto ai palchi, una sorpresa più che gradita.

You May Also Like