Che fine hanno fatto i membri dei Jimi Hendrix Experience?

Nel 1966 nascevano i Jimi Hendrix Experience, il primo grande gruppo del celebre chitarrista. Che fine hanno fatto i membri della band?

L'ultimo concerto dei Jimi Hendrix Experience nella formazione originale fu un successo. Accadde nel 1969, al Denver Pop Festival: il pubblico era in delirio e la band dovette letteralmente fuggire dal palco (ve ne abbiamo parlato qua). Fu l'ultima esibizione con Noel Redding nel gruppo, che si sentiva soffocato dall'eccessivo perfezionismo di Hendrix. 

La band era nata 3 anni prima, nel 1966, quando Chas Chandler, il bassista degli Animals, aveva notato Jimi Hendrix e gli aveva affiancato Redding e Mitch Mitchell. Il gruppo era stato consacrato al successo con il suo album d'esordio, ARE YOU EXPERIENCED?, che passò alla storia del rock. 

Tuttavia, alle tensioni interne di una band costruita quasi "a tavolino" si deve sommare l'insoddisfazione di Jimi Hendrix. Egli non si sentiva sufficientemente seguito dagli altri due membri, soprattutto quando tentava di percorrere strade innovative e sperimentali, osteggiate principalmente da Redding. 

Dopo l'abbandono di quest'ultimo, la band ebbe vita breve: Hendrix cercò nuovi membri, soprattutto per partecipare al Festival di Woodstock, ma tra la fine del 1969 e gli inizi del 1970 decise di gettare la spugna. Era la fine dei Jimi Hendrix Experience. Cosa ne fu dei suoi membri?

Noel Redding

Dopo aver lasciato la band per i dissidi con Jimi Hendrix, Redding non abbandonò certo la musica. Anzi, si dedicò a formare le proprie band, per poter seguire l'indirizzo musicale che preferiva. Così, in quello stesso 1969 in cui aveva lasciato i Jimi Hendrix Experience nacquero i Fat Mattress, che però si sciolserò l'anno successivo. 

Nel 1971 formò con Les Sampson e Rod Richard il trio dei Road, che ebbe vita più lunga. Infatti, suonò con loro fino a quando decise di tornare a vivere in Irlanda. Qui, diede vita alla Noel Redding Band, attiva fino al 1980. Redding si spense nel 2003, a soli 57 anni, a causa di una cirrosi epatica che gli aveva procurato un'emorragia all'esofago. 

Mitch Mitchell

Al contrario di Redding, il batterista Mitchell continuò a suonare con Jimi Hendrix anche dopo lo scioglimento dei Jimi Hendrix Experience. In realtà, quando già sulla fine del 1969 Hendrix formò un nuovo trio, la Band of Gypsys, scelse un altro batterista. Tuttavia, non completamente soddisfatto, successivamente chiese di nuovo a Mitch Mitchell di suonare con lui, accompagnandolo in tour. Collaborò anche alla registrazione del quarto album del chitarrista, purtroppo mai completato a causa della morte di Hendrix stesso.

Ma Mitchell si esibì anche con altri musicisti di spicco, come Muddy Waters,  John McLaughlin e altri. Da ricordare, infine, è stata la sua partecipazione al celebre show e album dal vivo THE ROLLING STONES ROCK AND ROLL CIRCUS. Per l'occasione, suonò con il supergruppo dei Dirty Mac, insieme ad artisti del calibro di John LennonEric Clapton e Keith Richards.

Jimi Hendrix

Cosa ne fu di Jimi Hendrix, prima della sua purtroppo prematura scomparsa, è storia. 

You May Also Like