Scorpions: le nostre 10 canzoni preferite

Scorpions-Mercury1

Impossibile soddisfare tutti i fan degli Scorpions scegliendo dieci brani dalla loro lunga carriera. Ma non vogliamo rinunciare a creare una piccola selezione dei pezzi per noi più significativi. Cominciando dall’ultimo.

10. Coast to Coast, 1979

Nonostante sia stata composta in un periodo di transizione per la band, che disse addio al chitarrista tedesco Uli Jon Roth per accogliere Matthias Jabs negli anni ’80, Coast to Coast entra senza dubbi nella nostra selezione.

9. Fly To The Rainbow, 1974

Un brano che ci ricorda gli Scorpions all'inizio della loro carriera: i talenti in erba stavano ancora trovando la loro strada, ma questa eclettica traccia è il segno di un impegno creativo confermato in futuro.

8. Another Piece of Meat, 1979

Ecco un altro pezzo da LOVEDRIVE, una vera miniera di brani eccezionali: tra i candidati, abbiamo scelto la selvaggia, folle e provocatoria Another Piece of Meat

7. No One Like You, 1982

Parte dell'LP BLACKOUT, soprattutto con No One Like You gli Scorpions sfondarono la resistenza trovata in America, che fino a quel momento non li aveva apprezzati a dovere (se non con ANIMAL MAGNETISM). 

6. The Zoo [Live], 1985

Se in ANIMAL MAGNETISM The Zoo poteva risultare un pezzo un po' macchinoso e faticoso, la canzone trovò nuova vita sul palco, acquisendo una potenza originalissima culminata nella versione live.

5. We'll Burn The Sky [Live], 1978

A scrivere il testo fu la ex fiamma di Jimi Hendrix, Monica Dannemann, come tributo post mortem. Quando la Dannemann iniziò a frequentare Uli Jon Roth, i due collaborarono ad alcune canzoni. La musica per We'll Burn The Sky venne composta da Rudolf Schenker.

4. Still Loving You, 1984

Secondo singolo dell'album LOVE AT FIRST SIGHT del 1984, Still Loving You è una ballata che punta dritto all'emotività di chi ascolta. Schenker la raccontò come una storia d'amore tra due che, pur sentendo la fine, ci provano ancora.

3. In Trance, 1975

Una canzone che ha determinato il successo degli Scorpions negli anni '70. Non a caso era la title track dell'album/svolta della band, IN TRANCE.

2. Dynamite, 1982

Un'altra perla da BLACKOUT, il capolavoro e pezzo centrale dell'album. Con i riff di Schenker, Dynamite divenne in modo del tutto naturale il brano con cui gli Scorpions chiudevano i loro concerti.

1. Rock You Like A Hurricane, 1984

Sembrerà scontato inserire questa hit in conclusione della nostra selezione, ma non è un caso che Rock You Like A Hurricane sia diventata un successo: cattura come poche altre tutte le qualità del sound della band.

You May Also Like