6 fatti curiosi sui figli delle rockstar

Tale padre tale figlio? Non sempre, ma è indubbio che i figli delle più celebri rockstar condividano parte dell'eccentricità dei loro genitori e un ricco patrimonio artistico. Conosciamone dunque 6 di cui vi raccontiamo le affascinanti storie. 

Jade Jagger 

La figlia di Mick e Bianca Jagger, classe 1971, condivide con la celebre sorella, Georgia May Jagger, la passione per la moda. La sua carriera è infatti intessuta di esperienze come modella e disegnatrice di gioielli, eredi della verve artistica e dell'innata bellezza della figlia d'arte. Tuttavia Jade ha anche ereditato dal papà il carattere fumantino e ribelle. A 15 anni, infatti, venne mandata in un college inglese per imparare le buone maniere. Tuttavia non solo fu espulsa dalla scuola, ma anche dalla contea di Wiltshire per un anno intero

Zak Starkey 

Nato nel 1965, il figlio di Ringo Starr e della modella britannica Maureen Cox ha ereditato lo spirito musicale del padre. Oggi, dopo diverse collaborazioni tra cui gli Oasis, è il batterista ufficiale degli Who. E la scelta della band non è casuale, dato che proprio grazie al carismatico ex batterista del gruppo, Keith Moon, scomparso nel 1978, ha imparato a suonare la batteria. Ringo infatti non ha mai trasmesso la sua passione al figlio, dandogli solo una lezione con lo strumento. Il resto è stato lascito di Moon, scelto come padrino dell'attuale musicista. 

Nicole Richie 

Uno dei soulman più celebri e influenti della musica, Lionel Richie, ha dedicato a sua figlia la canzone Ballerina Girl (1986) quando la piccola aveva cinque anni. Lei si chiama Nicole Richie ed è conosciuta oggi come attrice, stilista, filantropa, insieme al marito Joel Madden, cantante dei Good Charlotte. Tuttavia non è la figlia biologica di Lionel, che decise di adottarla quando i veri genitori della bambina, entrambi musicisti e suoi collaboratori, glielo chiesero a un concerto di Prince. A quell'epoca Richie era sposato alla sua prima moglie, Brenda Harvey, con cui crebbe Nicole sotto il segno della musica e dell'arte. 

Jason Bonham 

Torniamo al pirotecnico mondo dei batteristi e a un altro figlio d'arte, il cui padre, John "Bonzo" Bonham, non ha bisogno di presentazioni. Così Jason Bonham, classe 1966, ha da subito imparato il mestiere dal padre, apparendo con lui e una mini batteria nel film concerto dei Led ZeppelinThe Song Remains The Same (1976). Tuttavia il padre non ha potuto presenziare al suo matrimonio, celebre per un aneddoto di Jason su una session improvvisata con Robert Plant, Jimmy Page e John Paul Jones. Peccato però che il primo figlio lo abbia chiamato Jager, in omaggio al dirompente Mick.

Frances Bean Cobain 

Più celebre è invece l'incantevole figlia di Kurt Cobain e Courtney Love, apparsa, fin da piccola, in alcuni scatti con i genitori, in spalla al papà e in braccio alla mamma. Tuttavia l'infanzia di Frances Bean Cobain non è stata facile. Appena nata, nel 1992, la bambina è infatti stata portata via dai servizi sociali, dopo aver scoperto che Courtney aveva assunto eroina durante la gravidanza. Poco dopo è ritornata tra le cure dei genitori, avendo l'occasione di vedere per l'ultima volta Cobain cantare per lei all'età di due anni all'Exodus Recovery Center. Quel ricordo non è ben impresso nella sua memoria e oggi lei è l'unica a detenere i diritti sull'immagine e il nome di Kurt. 

Julian & Sean Lennon 

I due figli di John Lennon hanno avuto, in fase di crescita, destini differenti. Julian è il maggiore, nato nel 1963 dalla prima moglie del cantante, Cynthia Powell. Tuttavia, nonostante abbia seguito le orme musicali paterne, diventando un musicista affermato, ha sempre votato la sua arte all'assenza del padre. Questo lo ha abbandonato all'età di 5 anni, la stessa età che aveva il secondo figlio, Sean, quando Lennon venne ucciso. Per un'altra coincidenza numerica, quest'ultimo, figlio invece di Yoko Ono, è nato lo stesso giorno del padre, il 9 ottobre. Oggi ha 45 anni e, non a caso, è un cantautore. 

You May Also Like