Perché Phil Collins non potrà più suonare la batteria

Phil Collins, Mike Rutherford, Genesis, reunion, Prog, Stone Music

Gli aggiornamenti sullo stato di salute della leggenda dei Genesis, Phil Collins, hanno immediatamente fatto il giro del web, allarmando i milioni di fan che l'artista raccoglie in tutto il mondo. 

Non sono buone, purtroppo, le ultime notizie riguardo lo stato di salute dell'iconico batterista dei Genesis, Phil Collins. L'artista ha cementato la sua reputazione militando in una delle più grandi band del XX Secolo e, fino a qualche tempo fa, è riuscito a portare avanti con successo una fruttuosa attività live. Le condizioni di salute di Phil Collins, però, negli ultimi tempi non erano ottimali.

L'artista soffre da anni di seri problemi ai nervi e, ad aggravare il suo status, poi, è subentrato il diabete. Poco fa, Phil Collins ha scioccato l'intera scena contemporanea e tutti i suoi fan in giro per il mondo con un annuncio particolarmente triste. Collins ha, infatti, rivelato di non essere più in grado di suonare la batteria e di riuscire a malapena a tenere le bacchette in mano. 

Phil Collins sul suo stato di salute

Quanto affermato dal leggendario artista di In The Air Tonight ha spezzato il cuore di moltissimi appassionati. Intervistato alla BBC, Collins ha spiegato quanto dichiarato in precedenza. I suoi assoli di batteria hanno attraversato gli echi di intere generazioni, non perdendo mai di smalto. Purtroppo, però, il percorso di Collins dietro le pelli è giunto al capolinea, per altro nel peggiore dei modi. Il musicista ha sempre dimostrato profonda discrezione, riducendo al minimo le sue dichiarazioni pubbliche.

Alla soglia dei 70 anni, però, Collins ha voluto fare il punto sulle sue condizioni di salute, peggiorate negli ultimi tempi, azzerando le aspettative di vederlo tornare a calcare i palchi con la sua band. Sopportare le fatiche del tour, oggi, sarebbe deleterio per l'artista che, dal 2007, ormai, soffre di un problema ai nervi, conseguenza di una vecchia lesione spinale. Non solo, come detto, nel 2015 a Collins fu diagnosticato anche il diabete

L'artista sulla reunion dei Genesis 

In ogni caso, Phil Collins ha voluto ritrovare un lato positivo anche nella disgrazia, confermando la sua apparizione al reunion tour dei Genesis, particolarmente agognato dai fan. Per questa occasione, siederà dietro le pelli, al suo posto, il figlio Nicholas. In ogni caso, Collins è stato amaramente sincero nell'affermare quanto segue: "Fisicamente sono, ormai, usurato. La trovo una condizione frustrante perché amerei suonare lassù insieme a mio figlio".

L'artista si vedrà, però, costretto a cantare da seduto in un tour che già fu annunciato nel marzo del 2020 e che subì un lungo rinvio a causa della pandemia. Comunque sia, il batterista non ha mancato di tessere le lodi del figlio, spiegando che, in ogni caso, i fan dei Genesis hanno a disposizione un degno erede che, quando vuole, suona un po' come suo padre. 

You May Also Like