Il giorno in cui gli U2 ebbero la loro prima sessione di prove

U2, With Or Without You, Singolo, The Joshua Tree, Classic Rock, Stone Music

Come molti grandi del rock, nemmeno gli U2 bruciarono le tappe ai loro inizi. Il primo vero incontro tra i membri del gruppo ebbe luogo il 25 settembre del 1976, puramente per caso.

Sembra che a spingere i giovani musicisti ad incontrarsi fosse stato il padre di Larry Mullen Jr.. Storia vuole che il Signor Mullen avesse notato quanto fosse appassionato alla musica suo figlio, a soli 14 anni. Il ragazzo aveva preso lezioni di batteria e cercava a tutti i costi di formare una band, così suo padre decise di intervenire. 

U2, Europa, Record Store Day, Stonemusic, Classic Rock

La storia del primo incontro degli U2 

Nel libro U2 By U2, Mullen Jr. fornisce un racconto dettagliato dei giorni in cui il progetto stava nascendo, non mancando di tessere le lodi del padre. In particolare, il batterista afferma: "Non ci incontravamo sempre, ma alla fine sapevo che era sempre lì a guardarmi le spalle. Quando capì che volevo suonare la batteria, fece di tutto per aiutarmi a sopravvivere e ad esplorare il mondo della musica". La soluzione di Mullen fu molto semplice. L'uomo affisse un annuncio nella Mount Temple Comprehensive School di Dublino, in Irlanda. 

Alla fine, per quanto scontato potesse sembrare, l'annuncio attirò l'attenzione delle persone giuste. Ha del famigerato, per i fan della band, il primo incontro a casa di Mullen Jr. dei futuri membri degli U2. Alla sua porta si presentarono Paul Hewson - meglio conosciuto come Bono Vox - Adam Clayton e David Evans, The Edge. I tre non furono gli unici a fare capolino dai Mullen. Il fratello maggiore di The Edge, Peter Martin e Ivan McCormick decisero di tentare la fortuna. I futuri membri degli U2, però, si conoscevano già e alla fine la scelta fu chiara.

Le prime prove del gruppo 

Forte del fatto di aver preso l'iniziativa, Mullen Jr. cominciò a sentirsi un leader per i giovani, almeno finché Bono non disse la sua, travolgendo tutti col suo carisma. I giovani lavorarono su un repertorio di cover che spaziava dai T. Rex a David Bowie, da Rory Gallagher ai Beach Boys e agli Eagles. Inizialmente presentati col nome di Feedback, il nucleo degli U2 si esibì ad uno show a Mount Temple, alla fine del semestre scolastico. La band suonò un set di cover da 10 minuti che includeva Show Me The Way di Peter Frampton ed un medley di brani dei Beach Boys. La band non si perse d'animo e, l'anno dopo, salì alla ribalta della scena underground irlandese, per poi spiccare definitivamente il volo.  

You May Also Like