5 foto con cui ricordare Mick Rock, “The Man Who Shot The Seventies”

Mick Rock è stato un simbolo degli anni '70. Fotografo in grado di catturare milioni di sfaccettature col suo obiettivo, autore delle copertine di alcuni degli album più iconici dell'epoca. 

Il 18 novembre scorso è stata resa ufficiale la notizia della morte di Mick Rock, importante fotografo negli anni d'oro del rock, nato ad Hammersmith, a Londra ovest, nel 1948. Quello della fotografia fu, inizialmente, per lui, un hobby prezioso da accompagnare alle lezioni all'università. Sarebbe poi diventato un simbolo, sul piano culturale, della rivoluzione del rock, immortalando alcuni degli scatti più importanti per la musica moderna, divenuti successivamente le copertine degli album degli artisti che posavano per lui davanti all'obiettivo. 

La figura di Mick Rock attraverso la sua opera 

Per comprendere a pieno l'importanza di Mick Rock per la storia della musica, è opportuno fare un recap di alcuni dei suoi scatti più famosi: da TRANSFORMER di Lou Reed a PIN-UPS di David Bowie e, ancora, Joan Jett, Motley Crue, Iggy Pop, Syd Barrett e Queen, tra gli altri. Parlando di sé e della sua carriera, nel corso di un'intervista rilasciata a Classic Rock nel 2004, il fotografo disse: 

Ho una laurea in lingue moderne a Cambridge e ho sempre avuto un'ossessione per i poeti pazzi, Shelley, Byron e Ferlinghetti, ad esempio. Aspiravo a quello nella vita, edonismo ed eccessi. Non volevo essere necessariamente un fotografo, avrei preferito diventare uno scrittore o un autore di testi. Alla fine, passò tutto in secondo piano quando mi resi conto che la fotografia stava creando un percorso per me

Parlando del lavoro probabilmente più famoso del fotografo, ovvero la copertina di QUEEN II, Rock si espresse così:

Fu il secondo shooting che feci con loro. Era il febbraio del 1974. Il progetto doveva mostrare quanto ambiziosi loro fossero, perché non avevano ancora venduto alcun disco. Nella foto doveva esserci la band e il tema principale doveva essere il nero. Ispirandomi alla musica, capii che avremmo dovuto fare qualcosa di grande, quindi mi ispirai ad una foto di Marlene Dietrich sul set di Shangai Express nel 1932. Mostrai l'immagine a Freddie e lui se ne innamorò subito

La carriera del fotografo attraverso 5 scatti 

Per meglio rappresentare il profondo apporto di Mick Rock sulla storia della musica contemporanea, elenchiamo di seguito alcuni degli scatti più evocativi del fotografo attraverso differenti periodi: 

Joan Jett in ALBUM
La copertina di QUEEN II
La copertina di THE MADCAP LAUGHS
FOTO DISCO 2 (TRANSFORMER) mick+rock_david+bowie_lou+reed_dorchester+hotel+london
David Bowie e Lou Reed in TRANSFORMER
La copertina di BARRETT
You May Also Like