Megadeth: la storia dietro “Peace Sells”

megadeth

Un brano nato dal controverso stile di vita seguito dai membri della band in quel periodo. Peace Sells è diventato un classico del thrash metal, figlio dell'edonismo vissuto dai Megadeth nei primi anni. 

Il primo album dei Megadeth, rilasciato nel 1985, KILLING IS MY BUSINESS... AND BUSINESS IS GOOD, fu inciso con un budget di 8000 dollari. La qualità delle incisioni lascia sicuramente a desiderare. Ciò nonostante, la rabbia e la determinazione dei membri della band e, in particolare, di Dave Mustaine, reduce dall'allontanamento dai Metallica, fu in grado di trainare il disco dal punto di vista commerciale, rendendolo un buon inizio.  Fu il secondo album della band, PEACE SELLS... BUT WHO'S BUYING? ad elevare lo status della band, fornendo una vetrina internazionale ai Megadeth e al genere che rappresentavano. 

Luci e ombre dietro i primi anni dei Megadeth 

Il brano di punta nella seconda release dei Megadeth era Peace Sells. Una traccia di grande impatto che mostrò al pubblico di cosa la band fosse capace, presentandoli come molto di più di qualcosa nato dall'astio di Mustaine dopo essere stato cacciato dai Metallica. I Megadeth vissero i loro primi anni immersi nel caos. L'attitudine eccessiva e le dipendenze di Dave Mustaine aumentarono drasticamente quando fondò il gruppo. Il chitarrista Chris Poland ed il batterista Gar Samuelson erano due amanti del jazz che si trasferirono dalla California a New York, pronti a fagocitare i propri vizi. Il bassista David Ellefson non fu assolutamente da meno. 

L'ormai ex bassista dei Megadeth ricordò quei momenti nel 2017. Intervistato da Classic Rock UK, il musicista affermò: "Fu molto difficile. Tutti i soldi che guadagnavamo e che avremmo dovuto spendere per cibo o affitto finivano in cocaina, sigarette e hamburger. PEACE SELLS... BUT WHO'S BUYING? fu il disco dell'eroina, delle sigarette e degli hamburger". Sebbene i vizi dei Megadeth fossero particolarmente pericolosi, non arrivarono a prendere il sopravvento sulle ambizioni della band che, presto, si sarebbe trasferita in una sala prove in Vernon, nella zona industriale di Los Angeles, per lavorare ai propri progetti. 

Il punto di svolta per la band 

I Megadeth vivevano in un loft adiacente la sala prove. Un luogo che, da un lato, per Mustaine ed Ellefson significò salvezza, viste le condizioni precarie in cui avevano costantemente vissuto. Un cambiamento radicale per la band arrivò quando il produttore Randy Burns entrò con loro in studio, nel marzo del 1986, per incidere il loro secondo album per Capitol Records che aveva stanziato per l'album 25.000 dollari. Un vero contratto con una label. Fu un momento sensazionale per i giovani Megadeth che, finalmente, avrebbero avuto modo di sopravvivere. 

Dave Mustaine condivise i suoi ricordi su quel periodo con le penne di Classic Rock, sempre nel 2017, dicendo: "Eravamo costantemente in tour, suonavamo KILLING IS MY BUSINESS  e scrivevamo PEACE SELLS. Sarebbe stato piacevole riposarsi in una casa sulle colline e proporre di scrivere qualche canzone. La realtà era che tentavamo di sopravvivere, ammassati nel retro di un furgone". Pare che le prime idee per l'album arrivarono quando Mustaine ed Ellefson erano a casa del produttore del loro disco di debutto, Karat Faye. Immediatamente, Mustaine imbracciò il basso sgangherato di Ellefson ed iniziò a suonare il giro che avrebbe composto l'intro della title-track

La nascita del brano 

Quando Ellefson e Mustaine incontrarono gli altri due membri dei Megadeth in sala prove, iniziarono ad improvvisare sulla traccia senza sosta. In 2 ore, Peace Sells era completa, estesasi per otto minuti di brillanti performance. Per i membri del gruppo fu un esercizio di disciplina: un brano diverso dal solito, esente da tutta la tecnica e l'eclettismo che contraddistingueva il loro sound sin dagli inizi. Furono alcune parole di Patti Smith lette da Mustaine su una rivista ad accendere in lui la scintilla per scrivere i testi.

Le lyrics di Peace Sells offrivano al pubblico una visione realistica del mondo, libera dai filtri dei governi e delle religioni, in favore di una realtà più cruda e diretta. Intervistato da Rolling Stone, il frontman dichiarò: "L'ho scritta perché ero stanco delle persone che facevano del metal uno stereotipo per etichettare i fan del genere. Era difficile per me vedere il ritratto che la TV ne faceva. Penso che molti musicisti siano intelligenti e talentuosi. La visione che alcune persone hanno di loro è vergognosa"

In termini tecnici, come già precedentemente accennato, Peace Sells è un brano completamente diverso da quanto proposto in genere dai Megadeth. In ogni caso, la performance di Mustaine rimane una delle migliori nella sua carriera. La band accompagnò il brano con un videoclip che MTV propose a ripetizione, segnando una mossa di marketing innovativa per la scena metal. Peace Sells mostrò al panorama di quegli anni una band competitiva che, a dispetto della cattiva reputazione e del passato dei propri membri, stava rivelandosi in grado di conquistare i propri obiettivi. 

You May Also Like