Hollywood Rocks: i 10 film rock tra i migliori di sempre

Se siete degli appassionati di rock e ancora non li conoscete, ci pensiamo noi a darvi una lista di 10 film sul rock che proprio non potete perdere!

  1. This Is Elvis (1981): Materiali diversi (interviste comprese, ai familiari come al colonnello Parker) in modo da poter entrare direttamente nella vita e nell’universo di un uomo che ha cambiato la faccia della musica popolare moderna, vendendo milioni di dischi e facendo da detonatore a quella gigantesca esplosione che si chiama rock’n’roll.
  2. Nashville (1975): Nashville, capitale del Tennessee, è la città che confeziona la musica popolare da vendere all’intero Paese. La musica country naturalmente, che si vende meglio quando parla di patria, famiglia e Dio. Le canzoni, una ventina quelle del film, fanno parte integrante della sceneggiatura, in quanto storie e significati precisi che servono a definire, insieme alle vicende dei protagonisti, la dimensione vera di Nashville, capitale della musica americana.
  3. Woodstock (1970):  La scena dei Ten Years After nel film di Woodstock rimane l’immagine classica del gruppo. Quando il film fu distribuito, un anno dopo il festival, alla fine del 1970, li trasformò in superstar – i nuovi eroi del blues rock inglese.
  4. No Direction Home (2005): Un film assolutamente geniale su Bob Dylan. Per la qualità documentaria, la ricerca delle fonti e delle testimonianze, soprattutto per il tentativo di capire il senso della sua musica, dopo la scelta clamorosa di passare dal folk all’elettrico, e dopo gli attacchi feroci da parte dei suoi vecchi compagni di viaggio (da Joan Baez a Pete Seeger) e dei suoi stessi fan.
  5. Gimme Shelter (1970): Quando gli Stones iniziarono il loro tour USA nel 1969, non sapevano che si sarebbe concluso tragicamente con un omicidio ad Altamont. Se l’avessero saputo, credete che avrebbero permesso ai documentaristi Albert e David Maysles di seguirli?
  6. Quadrophenia (1979): Un film generazionale, legato a un’epoca e a un movimento di contro cultura, quello dei mod, di cui diventa il manifesto cinematografico. Sono gli stessi Who a volere Quadrophenia, creando prima l’opera rock, e poi il film nel ’79, approfittando del revival mod lanciato dai Jam.
  7. The Wall (1982): Il 14 luglio 1982 una ristretta cerchia di cinefili emerse dalla prima di The Wall di Alan Parker. Che significava il film? Quello che ti pareva. Cosa rappresentava Pink, la rockstar interpretata da Bob Geldof? Qualsiasi cosa volevi rap-presentasseA quasi 40 anni di distanza, ancora non conviene riflettere troppo su The Wall dei Pink Floyd.
  8. Let It Be (1970): Let It Be si chiude con il famo-so concerto sul tetto del palazzo della Apple Records a Londra, e per i fan dei Beatles rimane un film dolceamaro. Da un lato ci dona uno sguardo incredibilmente intimo all’interno del processo di registrazione dei Fab Four, dall’altro è il diario di un gruppo sul punto di implodere.
  9. AC/DC – Let There Be Rock (1980): Un concerto al Pavillon di Parigi degli AC/DC durante il tour europeo dell’inverno del ’79, quando era ancora vivo il cantante Bon Scott, alla cui memoria il film è dedicato. Più le interviste ai vari musicisti. Quello che conta qui è la musica, la sua quantità, il suo peso materiale, a cominciare dall’attacco forsennato di High Voltage in dolby stereo che ti schiaccia materialmente sulla poltrona del cinema per volume e violenza. E così fino alla fine, senza tante sorprese
  10. Bohemian Rhapsody (2018): Il film mette in scena lo straordinario destino del gruppo dei Queen e del loro cantante carismatico quanto emblematico, Freddie Mercury. Uno che ha sfidato gli stereotipi, infranto le convenzioni, cambiato la musica e lasciato un segno profondo tra i suoi tantissimi fan.

Ti interessano ulteriori approfondimenti sui migliori film sul rock? Trovi questo e molto altro sul numero 81 di Classic Rock, in tutte le edicole e sul nostro store online

Commenta Via Facebook

You May Also Like