Perché Corey Taylor degli Slipknot non è più sui social?

Corey Taylor, frontman degli Slipknot e degli Stone Sour, ha ammesso di non usare più i social da mesi. Ecco come mai.

Corey Taylor, frontman delle band metal degli Slipknot e degli Stone Sour, circa nove mesi fa ha preso la decisione di ritirarsi dai social. Chiaramente, dal punto di vista pubblicitario questa scelta poteva risultare un vero e proprio suicidio; per questo motivo il cantante statunitense ha deciso di delegare l'utilizzo dei social al suo staff, unicamente per scopi promozionali.

Andando quindi sui profili Facebook e Instagram di Corey, non troveremo selfie o aggiornamenti sulla sua vita di tutti i giorni, ma unicamente annunci e foto di repertorio collegate alle band. Il cantante afferma di non essersi mai sentito così bene come in questi mesi e di avere recuperato un approccio diverso alla vita: dalla lettura delle notizie sui giornali al nuovo rapporto con famiglia e amici. È bastato staccarsi dalla follia dei social media per migliorare nettamente questi aspetti.

D'altronde Corey, con gli Slipknot, ha sempre rappresentato una sorta di emblema dell'anticonformismo nella musica. Infatti, mentre i componenti degli Stone Sour “ci mettono la faccia”, non possiamo dire la stessa cosa degli Slipknot. La loro caratteristica principale è quella di comparire sempre a volto coperto, con maschere horror ispirate spesso a serial killer famosi.

Corey Taylor ha quindi fatto una scelta alternativa rispetto ai più che lavorano nel mondo dei riflettori. In molti decidono di indossare una maschera sui social, mostrando una vita che è spesso irraggiungibile e perfetta. Taylor, non solo ha deciso di staccarsi totalmente dal mondo dei likes e dei follow, ma con gli Slipknot ha anche deciso di rappresentare un tipo di maschera assolutamente lontano dalla perfezione che oggi viene spesso ricercata e ostentata.

You May Also Like