Una divisa e una chitarra: la vera storia di Angus Young

FB_Angus_Young

Quando Angus McKinnon Young frequentava la Ashfield Boys High School di Sydney, il suo maestro di musica gli disse: "Non hai il minimo senso del ritmo". Le cose però non andarono esattamente così.

Lo conosciamo tutti. 64 anni, divisa da scolaretto ed energia da vendere. Angus Young, chitarrista e cofondatore degli AC/DC, dal 2011 figura al ventiquattresimo posto nella classifica di «Rolling Stone» dei cento migliori chitarristi di tutti i tempi. Inoltre, è stato dichiarato miglior chitarrista australiano da «Australian Guitar Magazine» e si trova al terzo posto, insieme al fratello Malcolm, nella lista dei cento migliori chitarristi metal della rivista «Guitar World».

Ma come nacque il grande chitarrista? 

Angus venne al mondo a Cranhill, un piccolo sobborgo vicino a Glasgow, in Scozia, ma crebbe a Sydney, con i genitori e i cinque fratelli. In famiglia, la passione per la musica era contagiosa. Da bambino, infatti, Angus fabbricò uno strumento a corde modificando un banjo, prima di ricevere in dono dal fratello Malcolm la prima chitarra, una Höfner.

Angus Young e il look da scolaretto

E il look da scolaretto del liceo? Niente di più provocatorio per un ragazzo più volte sospeso da scuola per la sua condotta. Angus fin dall'inizio odiò la Ashfield Boys High School di Sydney. Amava solamente l’arte e nemmeno in musica ebbe vita facile: il suo professore riteneva che non avesse il minimo senso del ritmo.

Abbandonati gli studi, lo scolaro ribelle cominciò a lavorare e a cercare nuovi sound con una Gibson SG, fino al 31 dicembre del 1973, quando con il fratello Malcolm fondò gli AC/DC. Oltre ad Angus alla chitarra solista e Malcolm alla chitarra ritmica, il gruppo era composto da Colin Burgess alla batteria, Larry Van Kriedt al basso elettrico e Dave Evans alla voce, presto sostituito da Bon Scott.

Il contributo della sorella

E la sorella Margareth? Non tutti sanno che fu proprio lei a contribuire in maniera più significativa all’immagine del gruppo. Cucì l’uniforme di Angus per promuovere l’immagine di studente insubordinato e suggerì alla band il nome AC/DC dopo aver visto una scritta su un aspirapolvere: Corrente alternata-Corrente continua. Una scarica di energia.

Il resto è storia, così come le caratteristiche e il look del più carismatico membro degli AC/DC.

Dagli anni 70 a oggi, Angus si è fatto notare non solo per il la divisa studentesca, ma anche per altri costumi, indossati ogni tanto sul palco, come Zorro, Spider-Man e un gorilla. Pantaloni spesso calati, ma anche una Duck Walk, il famoso "passo dell'anatra" inventato da Chuck Berry, secondo alcuni esperti dovuto, nel caso di Angus, a piedi piatti.

Le abitudini di Angus Young

Alto 1,57 m, Angus Young è stato eletto dalla rivista «Maxim» il "personaggio di bassa statura più importante di tutti i tempi". Ma le curiosità non sono finite: Angus ha dichiarato di non aver mai abusato di droghe o alcool come tante altre rockstar, ma di amare alla follia il .

Lo ricordiamo inoltre per l'abitudine di salire sul palco facendo con la mano il gesto delle corna oppure mimandolo con gli indici accanto alla fronte, per poi scatenarsi regalando al pubblico una performance spettacolare. Chi ha mai assistito a un concerto degli AC/DC sa di cosa stiamo parlando: scenografie immense, pupazzi di gomma (Whole Lotta Rosie), campane giganti (Hells Bells).

E riff di chitarra indimenticabili, naturalmente, come nella potentissima Thunderstruck. Proprio per quest'ultima canzone, Angus ha rivelato di usare una tecnica particolare: nell'iconica introduzione, il musicista crea un intervallo tra ogni nota, servendosi di una corda aperta, quella di SI.  

Il "piccolo grande uomo" dell'hard rock, a vent'anni come a sessanta, è in grado di lasciare a bocca aperta migliaia di spettatori. Della sua vita privata, invece, non sappiamo molto. Vive a Sydney, ha una moglie olandese di nome Ellen e spesso si reca con lei nei Paesi Bassi. Niente di più. 

Per la storia della musica, Angus Young sarà sempre lo scolaretto ribelle con una Gibson in fiamme e le corna del diavolo. Per i più curiosi, un personaggio sotto la maschera del quale resta ancora molto da indagare.

You May Also Like