6 artisti che non riconosceremmo senza trucco

Ci sono casi in cui il trucco può diventare il marchio di fabbrica di un artista. Eccone 6, li riconoscereste tutti?

Indossare uno specifico trucco è spesso un segno di riconoscimento per una band o un artista. Ma ci sono alcuni casi in cui il makeup è diventato un vero e proprio marchio di fabbrica, inscindibile da chi lo indossa. Ecco 6 casi, più o meno famosi.

1. Kiss

Iniziamo dal gruppo truccato per eccellenza: i Kiss. Fin dall'inizio della carriera, la band statunitense ha portato sul palco il look particolare che tutti noi abbiamo in mente. Ma da dove deriva? Il gruppo si è ispirato al teatro Kabuki, un tipo di rappresentazione nata in Giappone all'inizio del XVII secolo. I membri della band rappresentano dei veri e propri personaggi, con tanto di soprannomi: Gene Simmons è The Demon (Il demone). Paul Stanley è The Starchild (Figlio delle stelle)Eric Singer, e prima di lui Peter Criss, è The Catman (L'uomo gatto). Tommy Thayer è invece The Spaceman (L'uomo dello spazio), così come prima di lui lo fu Ace Frehley. 

Kiss, Paul Stanley, Rock and Roll hall of fame, Classic Rock, Stone Music
Paul Stanley, Tommy Thayer, Eric Singer e Gene Simmons

2. Marilyn Manson

Il Reverendo è un altro di quegli artisti che non sapremmo riconoscere se lo incrociassimo per strada senza trucco. Manson ha dichiarato di non struccarsi nemmeno per andare a dormire e che uno dei suoi sogni nel cassetto è quello di lanciare una sua personale linea di makeup, come ha già fatto per il suo personale brand di assenzio (ve ne abbiamo parlato qui). 

3. Alice Cooper

Gli Alice Cooper sono noti per le strabilianti scenografie che caratterizzano i loro live. La band è solita portare sul palco ghigliottine, teste mozzate, bambole finte e come dimenticarsi delle volte in cui Vincent Damon Furnier (aka Alice Cooper) si presentò con un boa (vero)! Proprio il frontman del gruppo è solito indossare un trucco piuttosto pesante sugli occhi, per calarsi nel personaggio. I compagni del frontman hanno addirittura dichiarato che, prima di diventare l'Alice Cooper che conosciamo, Vince non fosse un granché sul palco: spesso si perdeva e dava le spalle al pubblico. Una vera e propria trasformazione. Senza questo trucco Alice Cooper non sarebbe Alice Cooper.

4. Boy George

Il cantautore e dj britannico, leader del gruppo Culture Club e voce della hit Karma Chameleon, ha sempre avuto uno stile teatrale molto particolare. Trucco pesante e abiti androgini, che non ha abbandonato nemmeno con la carriera solista. 

5. Wes Borland 

Wes Borland, chitarrista dei Limp Bizkit, è solito esibirsi indossando costumi e trucchi molto di impatto. Borland non si limita però al trucco sul viso, ma ama la tecnica del body painting, una vera e propria arte che consiste nel dipingere interamente il corpo umano.
Con una breve ricerca sul web è possibile notare quanti look diversi sono stati sperimentati nei vari anni dall'artista. 

6. King Diamond

Il musicista danese è l'emblema della musica metal degli anni 80 e ancora oggi è considerato il re di questo genere. Fin dagli esordi, il suo trucco è sempre stato iconico, con il viso sempre dipinto di bianco e croci e simboli occulti dipinti di nero.
Solo una volta Diamond è stato costretto a esibirsi senza makeup: era il 2015 e il cantante avrebbe dovuto esibirsi a Milwaukee. I fan, però, si trovarono di fronte un King Diamond struccato a causa di una grave infezione all'occhio, che gli aveva  impedito di indossare il trucco. Niente di grave. Lo show fu indimenticabile come sempre.

Commenta Via Facebook

You May Also Like