Maynard James Keenan: tutti i segreti del leader dei Tool

Non c'è solo la musica per il frontman dell'eclettico gruppo losangelino. Arti marziali e jiu-jitsu brasiliano sono solo alcune delle sue passioni. Ve ne sveliamo altre.

Maynard James Keenan non è solo uno dei cantanti più apprezzati del panorama musicale prog degli anni Novanta e Duemila, ma anche un personaggio particolare, sfuggente, un po' fuori dagli schemi, come del resto la band da lui fondata nel 1991: i Tool.

Non tutti sanno che il nome della band deriva proprio dal passato di Maynard, pseudonimo di James Herbert. Maynard James Keenan era infatti un aspirante marine nell'esercito statunitense e "tool" nel gergo militare individua una persona disposta a tradire anche i propri migliori amici per interessi personali e che segue pedissequamente ogni singola regola che gli viene imposta dall'alto: uno "strumento" nelle mani di altri.

Un tema per altro ricorrente nei testi della band, dal primo EP, OPIATE, del 1992, a AENIMA, disco che ha consacrato i Tool come una delle più grandi band alternative metal degli anni Novanta, fino ad arrivare a FEAR INOCULUM, misterioso lavoro del 2019.

E per il resto? Cosa fa Maynard oltre alla musica?

In realtà, il leader dei Tool, che da molti viene descritto come "sociopatico ed estremamente egocentrico", ha sempre cercato di fuggire i riflettori, i giornalisti e qualsiasi forma di social network. Anche sul palco, ha cantato spesso nascosto dietro un telo per non farsi vedere, oppure ha indossato vistose parrucche.

Un artista, come dimostrano i suoi studi. Nel periodo di residenza nel Michigan frequentò infatti il "Kendall College of Art and Design", a Grand Rapids, uno dei migliori della zona. Si dice che le sue opere fossero molto astratte.

Studiò inoltre il Feng Shui, la disciplina orientale che ricerca l'armonia nell'ambiente domestico, nella disposizione dell'arredamento, delle luci, delle piante e di tutto quello che compone un appartamento. Una teoria che avrebbe utilizzato per lavorare all'interno di negozi di animali.

Oltre al Feng Shui, nel cuore di Maynard ci sono le arti marziali, praticate fin dai tempi dell'Accademia militare, il jiu-jitsu brasiliano e, soprattutto, il vino. Il frontman dei Tool è infatti proprietario della Merkin Vineyards, un'azienda vinicola a Sedona, in Arizona. Spesso i fan dei Tool, e i più curiosi, lo hanno potuto vedere lavorare in vigna, alle fiere del settore, ma anche mentre coltiva e vende verdura, ortaggi e frutta.

Sembra che la passione del frontman dei Tool per il vino e la natura sia così forte da portarlo a trascurare spesso il gruppo in virtù delle "esigenze delle piante", come ha dichiarato a Sammy Hagar, durante un'intervista.

In periodo di quarantena, naturalmente, Maynard James Keenan si trova a casa, nella sua tenuta in Arizona. Il frontman dei Tool ha pubblicato un video su Instagram in cui spiega ai suoi fan come contrastare il Coronavirus attraverso poche buone norme.

Un argomento a cui, tra l'altro, Maynard tiene moltissimo (era infatti un fan presente al concerto dei Tool una delle prime persone risultate positive al Covid-19 in Nuova Zelanda, a fine febbraio).

 Andrà tutto bene. Mettiti in sicurezza, rimani a casa, stai pulito e terremo testa a questo virus.

You May Also Like