Trevor Bolder: lo “strano” amico di Ziggy Stardust

david bowie

La carriera di Trevor Bolder prese il volo con la sua partecipazione come bassista nel gruppo di supporto di David Bowie o, per meglio dire, di Ziggy Stardust. Ecco qual era il suo soprannome.

I versi di apertura di Ziggy Stardust recitano:

Ziggy played guitar, jamming good with Weird and Gilly, and The Spiders from Mars.

Chiaramente, Bowie si sta riferendo ai suoi compagni di avventura, alla sua band di supporto, gli Spiders From Mars, che all'epoca vantava tra i propri membri il chitarrista Mick Ronson (vi abbiamo raccontato qua come Ronson entrò nel gruppo), il batterista Mick Woodmansey e, ovviamente, il bassista Trevor Bolder. È proprio a lui, infatti, che Bowie si riferisce con il soprannome di "Weird" ovvero "strano".

Per quale motivo Bolder sarebbe stato strano? Pare che il bassista non si trovasse affatto a suo agio stando sul palco con i classici costumi di scena eccentrici e glam rock divenuti veri e propri simboli del Duca Bianco e del suo alter ego, Ziggy Stardust. Per questo suo modo un po' impacciato di calcare le scene, dunque, Bowie gli affibbiò questo affettuoso soprannome.

Quando fu pubblicato l'album dal quale venne ripresa la celeberrima Ziggy Stardust, THE RISE AND FALL OF ZIGGY STARDUST AND THE SPIDERS FROM MARS, nel 1972, Bolder faceva già parte della backing band di Bowie da circa un anno.

Nel 1971, infatti, Bolder aveva sostituito Tony Visconti, il quale, dopo aver collaborato brevemente con Bowie per l'opera del 1970, THE MAN WHO SOLD THE WORLD, aveva preferito rinunciare al suo posto di bassista per rimanere a fianco del Duca come produttore.  

Così, da quel momento in avanti, Bolder accompagnò Bowie sia in tournée che in studio di registrazione, e non solo al basso. Per esempio, nell'album cult del musicista HUNKY DORY (1971), si può apprezzare anche la sua abilità alla tromba. Ecco l'album nella versione remastered del 2015:

Bolder collaborò con Bowie e gli Spiders From Mars a quattro album in studio e a due album live prima che gli Spiders si sciogliessero in concomitanza con la fine dell'epoca Ziggy Stardust, verso il 1973. Tre anni dopo, il musicista sarebbe entrato a far parte degli Uriah Heep.

Insomma, il bassista "strano" restò con gli Spiders from Mars solo due anni. Fu un periodo sufficiente, tuttavia, a segnare profondamente la carriera di Bolder e quella degli altri membri del gruppo, uniti in un progetto che costruì, mattone per mattone, la storia della musica

You May Also Like