Jimi Hendrix vs Eric Clapton: un incontro leggendario

eric clapton jimi hendrix

"Non mi avevi detto che era così bravo..." sussurrò Eric Clapton a Chas Chandler. Aveva appena visto Jimi Hendrix suonare e aveva capito di non essere più l'unico dio della chitarra. 

Chas Chandler aveva sentito per la prima volta Jimi Hendrix suonare nel 1966 al Cafè Wah?, un club di Greenwich Village, a New York. Si era esibito in un'interpretazione di una vecchia ballata, Hey Joe, di cui vi abbiamo parlato qua. Il bassista dei The Animals, diventato manager, era rimasto stupito dalla scelta del brano, ma l'abilità di Hendrix lo lasciò senza fiato.

Così, dopo l'esibizione lo avvicinò: "Dobbiamo andare a Londra: lì ho tanti amici, e potrai diventare qualcuno". Il giovane Hendrix accettò, ma a una sola condizione: voleva conoscere Eric Clapton

Clapton, che all'epoca suonava con i Cream, era il dio indiscusso della chitarra. "Clapton is God" recitava un murales che si stava propagando a Londra. I Cream d'altronde sono noti come uno dei supergruppi più influenti della storia del rock, e nei soli tre anni di attività sfornarono 3 album e vendettero oltre 15 milioni di dischi. Insomma, Hendrix non volava certo basso, e voleva essere presentato ai migliori. 

Lo storico incontro avvenne l'1 ottobre 1966 al Central London Polytechnic di Regent Street. Quella sera i Cream si dovevano esibire, e Chandler, che li conosceva, fece loro un'insolita richiesta. Un giovane afroamericano, fan della band, sognava di esibirsi con loro. La richiesta di Hendrix venne accettata: si sarebbe esibito con i suoi idoli. Quando lo sentì suonare, Clapton rimase sbalordito, si mise a fumare nervosamente. 

Già la scelta della canzone scioccò la band: Hendrix infatti suonò Killing Floor di Howlin’ Wolf, un brano che addirittura Clapton trovava difficile. Non fu premeditato; Hendrix solitamente apriva e sue esibizioni con quel pezzo. Tuttavia, Clapton capì subito il talento e le potenzialità del giovane che gli stava davanti, tanto che sussurrò a Chandler: "Cazzo, non mi avevi detto che era così bravo". Insomma, fu chiaro a tutti: musicalmente parlando, Clapton si era appena guadagnato un degno rivale. 

Soprattutto, quell'1 ottobre 1966 fu l'inizio di una lunga amicizia. Hendrix e Clapton, uniti dalla passione per la musica, strinsero un profondo legame, iniziarono a frequentarsi e a suonare insieme in svariati locali di New York. Amicizia che durò fino al 17 settembre 1970.

Quel giorno Eric Clapton, vagando tra i negozi di  West End a Londra, di getto aveva acquistato una splendida Fender Stratocaster bianca per mancini, con l'intento di regalarla all'amico. Gliela avrebbe consegnata la sera stessa, in occasione del concerto degli Sly & the Family Stone al Lyceum. Tuttavia, Hendrix non si presentò. Il giorno successivo, tutti i giornali del mondo annunciavano la sua tragica scomparsa

You May Also Like