Kiss: 10 fatti poco conosciuti sulla band

kiss

Sono passati quasi 50 anni da quando Gene Simmons, Paul Stanley, Ace Frehley e Peter Criss formarono i Kiss a New York City. Ecco qualche curiosità. 

Oltre 100 milioni di dischi venduti, un patrimonio stimato da 1 a 5 miliardi, un'influenza incalcolabile sulla storia della musica. Ecco dei fatti poco conosciuti sulla loro lunga e vivacissima carriera.

I Kiss furono smascherati con l'inganno nel 1974

Rimasti segreti per dieci anni, i veri volti dei Kiss erano diventati anche spunto per uno scherzo ai fan con l’album UNMASKED del 1980. Solo tre anni dopo però sarebbe avvenuto il vero smascheramento, nel settembre 1983 su MTV (avvenimento che rinvigorì l’interesse del pubblico nei confronti della band). Ma quello che in pochi sanno è che era già avvenuto uno smascheramento nel 1974, quando Charlie Auringer, direttore artistico della rivista rock Creem, disse ai Kiss che il loro management approvava il servizio fotografico senza trucco. Era ovviamente un inganno e, una volta scoperto, Auringer acconsentì a non rendere pubbliche le foto.

I Kiss crearono una squadra di wrestling

Il nome era “The Warriors of Kiss”. L’intento quello di divertirsi come altre band non potevano fare (Gene disse a Entertainment Weekly Se fossimo i REM, non potremmo farlo. Era il 1999 quando, dopo aver negoziato con il World Championship Wrestling, i Kiss sostennero un gruppo di lottatori che li avrebbero rappresentati sul ring (alla squadra maschile se ne sarebbe aggiunta una femminile). Tutti, ovviamente, truccati come i Kiss. Ma il progetto fallì per una serie di circostanze, tra cui la politica interna dell'associazione WCW.

Leela di Futurama cantò nell’album solista di Gene del 1978

Katey Sagal (Gemma di Sons Of Anarchy, Peg Bundy di Married e, appunto, la voce di Leela in Futurama), era aspirante cantante e cameriera. Un incontro fortuito con i Kiss, che entrarono nel ristorante in cui lei lavorava, la portò a frequentare Gene Simmons. Sebbene il gruppo di Katey, The Group With No Name, non sarebbe durato a lungo, Katey cantò nell’album omonimo di Gene del 1978. E avrebbe continuato a cantare, fino a trovare successo in TV.

I Kiss furono in partnership con Hello Kitty

Può sembrare assurdo, ma nel 2012 la band intraprese una linea di merchandising con Hello Kitty (magliette, tazze, spille, pupazzi con la gatta giapponese coperta dal trucco dei Kiss).

I Kiss rifiutarono i Beatles

A dirla tutta, rifiutarono di suonare nel musical del 1978 Sergeant Pepper’s Lonely Hearts Club Band, come Future Villain Band (fare la parte dei cattivi poteva influire negativamente sulla loro immagine). Se vi interessa, il ruolo venne preso dagli Aerosmith, a cui non interessava più di tanto.

I Beatles rifiutarono i Kiss

Nello stesso anno, Gene Simmons cercò di reclutare un ex-Beatles come ospite del suo album solista. Tutti gli ex Beatles dissero di non poter partecipare per degli impegni, tranne Ringo Starr, che rifiutò apertamente. Gene si rivolse quindi ai membri dello show tributo Beatlemania.

Gli altri nomi dei Kiss

Prima del nome ufficiale della band, nato per ispirazione dell’ex band di Peter Criss, i Lips, Ace propose “Albatross”, Peter “The Crimson Harpoon” e Gene “Fuck”.

Ace registrò Shock Me sdraiato sulla schiena

Questo brano fu il primo in cui Ace fu la voce solista e principale su un album dei Kiss. Un motivo valido per essere agitato… e infatti, per rilassarsi, Ace fece abbassare le luci a Eddie Kramer e si sdraiò per non farsi veder dagli altri. “L’ho fatto perché ero nervoso e non volevo che nessuno mi vedesse cantare”, spiegò alla rivista Guitar World nel 1992.

Tra i tanti prodotti a cui i Kiss diedero il loro nome, ci sono anche delle urne

Una conseguenza dell’accordo firmato con la ditta di pompe funebri Eternal Image: una serie di urne crematorie raffigurano i Kiss che spuntano dalle fiamme (ma altre immagini più sobrie dovrebbero essere disponibili sul mercato). Si aggiungono anche monumenti commemorativi in bronzo, biglietti di preghiere, candele commemorative e urne per animali domestici.

I Kiss sono stati su Scooby Doo!

Precisamente, nell’episodio di Halloween del 2002, quando Shaggy e Scooby assistono a un concerto dei Kiss in città (concerto interrotto da un fantasma e alcuni spaventapasseri). Nel caos, Gene chiede a Paul cosa devono fare, e questi risponde “Quello che facciamo sempre! Continuate a suonare finché non arrivano gli sbirri”. Anche nel 2015 il gruppo svela misteri e i Kiss si riunirono, nel film Scooby Doo! e Kiss: Rock and Roll Mystery.

Siete fan dei Kiss? Abbiamo dedicato proprio a loro la cover story del secondo numero di Hard Rock Magazine! Lo trovate sul nostro store.
You May Also Like