Bob Rock: “I Metallica pensano di essere la migliore band del mondo. E che tutti debbano togliersi di mezzo”

foto di NME.com

Nel corso di una recente intervista rilasciata a Metal Hammer, Bob Rock ha parlato apertamente dei Metallica, a cui è legato da uno stretto rapporto collaborativo e d'amicizia. 

In occasione del quarantesimo anniversario dalla nascita dei Metallica, Bob Rock ha parlato apertamente dei Metallica, del rapporto che li lega e dei loro gloriosi trascorsi professionali. Discutendo riguardo l'opinione che i membri della band hanno di loro stessi, il produttore e musicista canadese ha dichiarato quanto segue: "I Metallica non sono affatto degli imbranati. Credono di essere la migliore band di tutti i tempi e che, davanti a loro, tutti debbano togliersi di mezzo"

james hetfield metallica

Il rapporto coi Metallica tra luci e ombre

La relazione professionale ed umana tra il produttore e la band statunitense non è sempre stata rose e fiori. A dire il vero, quando Rock rifiutò di sedere al banco per produrre il quinto album del gruppo, i rapporti tra le due parti, al tempo ancora in fase di gestazione, si raffreddarono al punto che i membri del gruppo finirono per sentirsi adirati dalla scelta del collaboratore. Alla fine, quando Rock tornò sui suoi passi, i Metallica furono colpiti dalla sua sfacciataggine, accettando di incontrarlo a Vancouver per parlarne.Quello fu il tortuoso inizio di una fruttuosa collaborazione durata ben 15 anni che avrebbe cambiato le sorti delle carriere di entrambi. Quelli non furono gli unici attriti tra la band e il produttore, anzi, durante i lavori di sviluppo di quello che sarebbe diventato il BLACK ALBUM, i rapporti erano particolarmente freddi. "I Metallica non si fidavano degli estranei - ha spiegato - Non avevano un problema con me, erano sospettosi con tutti. Posso affermare di non aver mai lavorato con persone tanto intense quanto loro". Le tensioni con il gruppo, ricorda Rock, non erano mai personali, rimanendo nella sfera strettamente professionale.

Un appassionante gioco di sfide 

Ricordando l'atmosfera elettrica respirata durante le prime sessioni d'incisione con la band di Fade To Black, Bob Rock ha affermato: "Le tensioni arrivavano quando io li sfidavo o loro sfidavano me. Fare un album può essere un'esperienza particolarmente intensa. Vieni gettato in una stanza con altre persone creative e dalla volontà forte per mesi e mesi e devi trovare il modo di ascoltare l'opinione di tutti per far funzionare le cose. Non ho mai detto a nessuno che stesse sbagliando. Ho sempre e solo mostrato loro le altre strade con cui, potenzialmente, ottenere ciò che volessero"

"È ben noto a tutti - ha continuato - che né io, né l'ingegnere del suono Randy Staub avevamo più intenzione di lavorare con loro. Alla fine, lo dicemmo solo perché ne uscimmo provati. Lavorare per otto mesi in quel tipo di ambiente, farebbe faticare chiunque. Alcuni dei migliori lavori, però, sono proprio frutto della tensione. Con ogni grande band, dai Rolling Stones agli Aerosmith. Le frizioni ci sono sempre. Sarebbe tutto molto più noioso se tutto andasse sempre secondo i piani!"

You May Also Like