LUCIO DALLA – LEGACY EDITION 2019: 3 brani inediti

Venerdì 25 ottobre, a 40 anni di distanza dalla prima pubblicazione, torna nei negozi il capolavoro LUCIO DALLA – LEGACY EDITION, contenente 3 brani in versione inedita

LUCIO DALLA – LEGACY EDITION è disponibile da oggi in preorder e in uscita il 6 dicembre in edizione limitata l’edizione (solo 1000 copie) dell’LP in pasta bianca che include la stampa di una delle 10 diverse illustrazioni di Alessandro Baronciani su carta speciale 30×30 numerata a mano + LP rimasterizzato 192kHz/24 bit in pasta bainca + CD rimasterizzato + 3 bonus track e libretto di 12 pagine. Inoltre, saranno disponibili altri due formati:
CD rimasterizzato LUCIO DALLA e un libretto di 24 pagine;
LP “Lucio Dalla” rimasterizzato a 24bit/192KHZ (1000 copie) + CD bonus e LIBRETTO 12 PAGINE + STAMPA DI UNA ILLUSTRAZIONE DI ALESSANDRO BARONCIANI in carta speciale 30×30 numerata a mano.

Nel recuperare il multitraccia originale del ’79 in Germania, vengono scoperti 3 brani inediti: Angeli (in radio da oggi), Stella di mare (brano cantato in finto inglese, pratica a cui Dalla e altri cantautori erano avvezzi quando ancora non avevano il testo della canzone, ma solo la melodia) e Come fanno i marinai con la partecipazione di Francesco De Gregori nella versione inedita registrata in studio. Di multitraccia, inoltre, ne stanno venendo a galla tantissimi, tra inediti, versioni in inglese, brani inediti, versioni live… Un mondo da scoprire e che Sony si sta accuratamente occupando di portare alla luce.

Angeli, ai tempi, non entrò nel disco perché secondo il produttore Alessandro Colombini risultava stilisticamente un po’ “passato”.

All’interno del libretto non ci sono solo i disegni di Alessandro Baronciani ma anche le testimonianze rispetto a Dalla nel contemporaneo scritte da Dente, Di Martino, Colapesce, Colombini e Biancani, che hanno come filo comune quello di trovare queste canzoni universali, ovvero quello che un ragazzo può trovare in Dalla oggi. Infatti, lui non è considerato un cantautore puro, andava oltre la struttura classica di una canzone. Ci sono cantautori che esistono anche grazie a Dalla e a questa sua rivoluzione nel comporre canzoni.

Il disco è stato rimasterizzato negli Studi Fonoprint di Bologna da Maurizio Biancani che ha trattato anche il disco originale insieme a Lucio Dalla nel 1979. Il campionamento digitale del master tape originale fatto a 192khz e 24 bit, ha permesso di recuperare appieno le sonorità originali, non falsate da precedenti interventi.

Dalla in questo disco è steso tra apocalisse e rinnovamento. Nel remix dell’album c’è stata una recupero di ciò che era già molto contemporaneo. Maurizio Biancani, infatti, ci tiene a precisare di aver messo mano ai pezzi con il massimo rispetto: restaurando senza modificare. La sonorità di base è talmente pregnante di caratteristiche così allineate che è riuscita a sopravvivere dopo 40 anni e che “sopravvive anche al diabolico digitale” afferma Biancani.

Il video di Angeli, sempre curato dall’illustratore Alessandro Baronciani, racconta di essere stato a Lugano per riuscire a raccogliere al meglio gli elementi del brano. Per le illustrazioni del libretto, afferma di essere stato ispirato dalla sua stessa infanzia e da tutte quelle volte che ascoltava attraverso la sua radiolina la cassetta di LUCIO DALLA ’79. Le canzoni di Dalla, poi, essendo particolarmente fotografiche e cinematografiche hanno aiutato molto nella realizzazione delle illustrazioni.

Durante la lavorazione di questo album Dalla e Colombini, erano talmente pieni del loro prodotto da non aver bisogno di ascoltare altri pezzi o farsi ispirare da altri artisti.

Commenta Via Facebook

You May Also Like