LA FINE DELLA CHEMIO, la canzone con cui Elisabetta Imelio ha esorcizzato il cancro

Nel maggio del 2018 è stata pubblicata “La fine della chemio”, la canzone con cui Elisabetta Imelio ha voluto esorcizzare la sua lunga lotta contro il cancro.

E’ ormai noto a tutti che è scomparsa Elisabetta Imelio, bassista e cantante, fondatrice dei Prozac+ e dei Sick Tamburo. Dal 2015 ha combattuto strenuamente contro il suo cancro al seno. Non tutti sanno, invece, che nonostante le difficoltà, non ha mai nascosto la sua malattia, anzi: ha interpretato una canzone, “La fine della Chemio”, scritta per lei da Gian Maria Accusani (compagno sia nei Prozac+ che nei Sick Tamburo) nella quale ha espresso tutta la difficoltà (ma anche la speranza) nella lotta contro la malattia.

“La fine della Chemio” non è stata solo una canzone, ma un vero e propiro progetto di beneficenza realizzato in collaborazione con diversi artisti, amici di Elisabetta: Jovanotti, Tre Allegri Ragazzi Morti, Manuel Agnelli, Samuel, Elisa, Meg, Lo Stato Sociale, Pierpaolo Capovilla; artisti che interpretarono il brano insieme ai Sick Tamburo.

Da subito era nato il desiderio di fare una versione del singolo assieme ad altri artisti della scena musicale italiana: insieme per raggiungere più persone possibili ed aiutarle ad affrontare il percorso difficile della malattia. I proventi di “La Fine della Chemio” sono stati poi devoluti in parte all’A.N.D.O.S. di Pordenone, associazione donne operate al seno, un gruppo di volontarie molto attive sul campo; in parte alla squadra di canoa “Donne in Rosa Lago Burida”, donne operate che attraverso lo sport divulgano il loro motto: “Insieme si vince sempre”.

I Sick Tamburo nacquero dai Prozac+ (che avevano riscosso molto successo con “Acido acida” nel 1998). Hanno pubblicato quattro album ed un EP, editi da La Tempesta Dischi, e centinaia di concerti in giro per tutt’Italia, in cui si sono esibiti con i volti coperti da passamontagna.

Di seguito il testo de “La fine della Chemio”:

Festeggeremo la fine della chemio
Fianco a fianco su quel palco
E starai bene sai e finirà anche il buio
Tante cose cambieranno
I tuoi capelli lunghi
Quelli cresceranno di un colore che è un incanto
E se non cresceranno allora sai, ti dico
Allora starai meglio senza
Senza
Senza
Senza
Senza
E quando parlerai alla gente girerà la testa
Alcuni sverranno
E si potrà capire quello che è importante
E quel che vale veramente
Insieme rideremo e non ricorderemo
Non ricorderemo niente
Ricostruiranno tutto ormai si fa anche quello
Dopo un sogno che si è infranto
E si potrà capire
E si potrà capire
Finché il sole si alza
Si potrà capire perché
Finché il sole si alza
Non si muore, non si muore
Finché il sole si alza
Si potrà capire perché
Finché il sole si alza
Non si muore, non…

Commenta Via Facebook

You May Also Like