Quel “brano inappropriato” di Alanis Morissette

Alanis Morissette era all'inizio della sua carriera quando il testo della sua hit Ironic scatenò diverse critiche. Eccone alcune. 

Alanis Morissette è vicina a una tappa importante della sua carriera: i 25 anni del suo terzo album in studio, JAGGED LITTLE PILL, pubblicato il 13 giugno del 1995, segnando anche il suo debutto sulla scena musicale internazionale dato che i suoi primi due album furono pubblicati solo in Canada. 

JAGGED LITTLE PILL è stato un album di svolta per la cantante e per anni ha costituito un punto fermo per un'intera generazione con i suoi tredici brani che conciliavano rabbia e ribellione giovanile dal sapore grunge con ballad dai toni più pacati.

Ricordiamo la sua hit Ironic, terzo singolo estratto dall'album che, nonostante abbia ottenuto un successo incredibile in tutto il mondo, è stata anche al centro di diverse diatribe soprattutto sull'uso di alcune parole chiave nel testo. 

Nel testo si parla di alcune situazioni presentate come ironiche, come "la pioggia durante il giorno del tuo matrimonio" o "un buon consiglio che non hai ascoltato" o ancora "restare imbottigliati nel traffico quando si è già in ritardo". Molti, però, hanno dubitato che si tratti di ironia nel senso stretto del termine dato che, in generale, gli eventi presentati non avrebbero nulla di ironico

L'Oxford English Dictionary definisce così il termine irony:

Una figura di stile nella quale il significato sottinteso è opposto a quello espresso dalle parole utilizzate.

Molti altri (teorici e non) ritengono, invece, che le situazioni descritte dalla Morissette rientrino perfettamente in eventi considerati generalmente ironici, nel senso più ampio del termine, da chi li vive.

Così, in ambito linguistico, il dibattito si accese: si tratta di un utilizzo sbagliato della parola "ironico" o semplicemente bisognerebbe inserire il significato di "ironia" in un contesto più ampio?

Ma le incomprensioni circa il brano non finiscono qui dato che, circa sei anni dopo la sua pubblicazione, Ironic venne inserita in una lista di canzoni giudicate "inappropriate" dalla Clear Channel Communication, detentrice della maggior parte delle stazioni radiofoniche statunitensi. Per quale motivo? Dopo gli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001, la Clear Channel Communication decise di far circolare un memorandum all'interno dell'azienda per ricordare a tutte le emittenti radiofoniche delle quali la corporation era proprietaria di non trasmettere determinate canzoni che avrebbero potuto suscitare risentimento negli ascoltatori per via di riferimenti a fatti vicini a quelli dell'11 settembre. 

Cosa c'entra, quindi, Ironic con tutto ciò? A metà del brano circa, il testo recita:

Mr. Play It Safe was afraid to fly.

He packed his suitcase and kissed his kids goodbye.

He waited his whole damn life to take that flight and as the plane crashed down he thought :"Well, isn't this nice".

And isn't it ironic, don't you think?

Un uomo che non amava correre rischi aveva paura di volare. 

Fece la valigia e disse addio ai suoi figli. 

Aspettò tutta la sua maledetta vita prima di salire su quel volo e mentre l'aereo cadeva pensò: "Beh, non è male". 

Ed è ironico, non credete?

Dunque fu un riferimento a un incidente aereo che costò al brano della Morissette l'epiteto di "canzone inappropriata" per quel periodo così delicato.

Che sia stata una scelta saggia o meno, oggi sappiamo che non ha intaccato l'integrità del brano, rimasto un pezzo iconico degli anni 90 ascoltato ampiamente anche oggi in tutto il mondo. Nostalgici della musica di quegli anni? In questo articolo vi abbiamo parlato dei 20 brani più iconici di quel decennio.

You May Also Like