Il complesso caso degli Egg, degli Uriel e degli Arzachel

Quando gli Uriel erano già diventati Egg ricevettero un'offerta imperdibile che li fece tornare sui propri passi con un nuovo pseudonimo. Ecco cosa accadde. 

Era il 1968 quando il chitarrista Steve Hillage, l'organista Dave Stewart, il batterista Clive Brooks e il bassista Mont Campbell formarono gli Uriel, band che fondeva il blues-rock con l'estremamente attuale rock psichedelico

Inizialmente gli Uriel si dilettavano in cover dei Cream e di Jimi Hendrix, solo per citare alcune delle loro fonti di ispirazione, ma, dopo che Hillage lasciò il gruppo per proseguire gli studi, gli Uriel iniziarono a formare il proprio repertorio e diventeranno noti con il nome di Egg all'inizio del 1969, dato che, secondo il loro manager del tempo, Uriel suonava troppo simile a "urinal" (orinatoio).

Da quel momento in poi, il trio si avvicinerà al rock progressivo con il proprio materiale originale scritto da Campbell e Stewart, e firmerà un contratto con il ramo dedicato al progressive della Decca Records, ovvero, la Deram Records.

Nel 1970 arriverà il loro album d'esordio, EGG, che avrebbe contribuito a renderli noti come gruppo appartenente alla famosa scena prog di Canterbury nonostante i tre non avessero nessun legame formale con la città. 

Ma facciamo un passo indietro: quando i tre avevano già preso il nome di Egg ma non avevano ancora pubblicato il loro primo album come band, verso la metà del 1969 per essere precisi, ricevettero un'offerta da un'etichetta minore che avrebbe voluto un loro lavoro improntato sul rock psichedelico che, commercialmente, stava andando molto bene in quel periodo (vi abbiamo parlato qui di alcuni dei migliori album del genere). Così i tre artisti si trovarono di fronte a un bivio: rimanere fedeli alla linea seguita dagli Egg o tornare sui propri passi?

Alla fine scelsero un compromesso: decisero di registrare il disco non utilizzando il loro nuovo nome ma lo pseudonimo Arzachiel (dal nome di uno dei crateri lunari) e tornando alla formazione iniziale degli Uriel per cavalcare l'onda della fortuna commerciale del rock psichedelico senza, però, dare al proprio nuovo nome connotazioni troppo diverse da quelle immaginate inizialmente. 

Fu una sorta di ritorno al passato (con anche la partecipazione di Hillage) e l'unico album pubblicato dagli artisti nella formazione originale degli Uriel. Nel giugno del 1969 venne pubblicato ARZACHEL per il quale gli artisti utilizzarono degli pseudonimi dato che, formalmente, erano sotto contratto con la Decca. 

Forse non fu l'album che li fece sfondare ma gli fece guadagnare comunque una certa fama dato che, per molti anni a venire, verranno pubblicati moltissimi bootleg relativi al disco – vi abbiamo parlato qui del fenomeno del bootlegging – e, anche per via della breve vita che ebbe la Evolution (l'etichetta che lo produsse) divenne presto un pezzo da collezione. Insomma, fu una vera scelta azzeccata per gli Uriel, Arzachel o Egg che dir si voglia. 

Commenta Via Facebook

You May Also Like