Quando David Bowie fece arrabbiare Stevie Ray Vaughan

Sapete perché Stevie Ray Vaughan abbandonò il tour di LET'S DANCE alla sua vigilia? A quanto pare, la colpa fu di David Bowie...

Facciamo un salto negli anni Ottanta: all’epoca, Stevie Ray Vaughan aveva già collaborato con gruppi come i Paul Ray & the Cobras, con cui registrò TEXAS CLOVER, ma anche alla fondazione dei Double Trouble. La band era già apparsa in radio e iniziava a farsi conoscere. 

Un primo input per la svolta della loro carriera venne nientemeno che da Mick Jagger: fu lui a farli notare al produttore Jerry Wexler, grazie al quale i Double Trouble parteciparono al Montreux Jazz Festival, nel 1982.

Proprio durante questo concerto, un fallimento agli occhi del pubblico, vennero addocchiati da David Bowie, che in seguito chiese a Stevie Ray Vaughan di collaborare con lui all'album LET’S DANCE. Questo fu il trampolino di lancio di Stevie, ma le cose non andarono come previsto.

Se notate, già dal fermo immagine della clip si vede la mela della discordia tra i due artisti. Il video della canzone aveva infastidito molto Stevie, perché David Bowie, con i suoi guanti bianchi di lino, fingeva di suonare l'assolo di Vaughan. Certo, Bowie è Bowie, ma questo a Stevie non andò giù.

That motherfucker shouldn’t be pretending to be playing shit he wasn’t playing!

Le tensioni crebbero quando Bowie si oppose alla promozione dell’album TEXAS FLOOD dei Double Trouble, che era in procinto di uscire. Stevie e la band avrebbero dovuto partecipare al tour successivo a LET’S DANCE, ma il chitarrista e direttore musicale di Bowie, Carlos Alomar, gli disse chiaramente che Bowie non gli avrebbe lasciato utilizzare la sua squadra stampa.

Ma che Stevie avesse aiutato Bowie a dare una svolta alla sua carriera era chiaro anche al manager del primo, Chesley Millikin. E non accettava la mancanza di rispetto che veniva riservata a Stevie, né il fatto che lui venisse pagato così poco, né che non gli fosse concesso di parlare dei Double Trouble e di TEXAS FLOOD.

Disgustato dal comportamento di Bowie, che gli aveva chiesto di aprire i suoi concerti con i Double Trouble, ma che di fatto non aveva mai voluto includere la band, Stevie piantò in asso David Bowie, la sua band e il tour di LET’S DANCE.  

You May Also Like