Quale sarà il prossimo passo dei King Crimson?

Dopo i commenti di Robert Fripp sull'ultimo show dei King Crimson sul suo profilo Facebook, i fan della band si chiedono quale sarà il futuro della band. 

Le recenti considerazioni di Robert Fripp sui King Crimson hanno destato grande clamore tra i milioni di appassionati che la band raccoglie in tutto il mondo. Tra le righe del post del leggendario chitarrista si legge:

King Crimson alla Shibuya Bynkamura Orchard Hall di Tokyo, mercoledì 8 dicembre 2021. Le porte sono rimaste aperte per circa dieci minuti per permettere al pubblico di entrare. Il posto era gremito. Il primo set è durato un'ora e tre minuti, l'intero spettacolo due ore e ventiquattro. L'ultima nota di Starless è stata l'ultima nota del tour nipponico, da suono a silenzio alle 21.04

robert fripp

Il futuro dei King Crimson nelle parole di Fripp 

Interpretare le parole di Fripp in merito al futuro dei King Crimson non è mai stato facile, nemmeno per i fan più devoti. La storia dei King Crimson del resto è delle più turbolente, e diverse volte la band è risorta dalle ceneri. Il motto dei King Crimson, visti i loro trascorsi, è decisamente "mai dire mai", ma con una miriade di peripezie alle spalle ed un'esperienza invidiabile, forse i King Crimson sono pronti ad appendere le chitarre al chiodo. 

La versione della band con tre batteristi è stata la più longeva, con numerose testimonianze dal vivo a mostrare al pubblico quanto difficile, e a tratti rivelatorio, sia stato passare così tanto tempo insieme. Nonostante il tripudio di creatività, comunque, il gruppo non ha mai rilasciato nuovo materiale e, non sembra ci siano nuovi progetti all'orizzonte. In ogni caso, visto l'ammontare esorbitante di live registrati, i fan potranno contare su diversi dischi dal vivo

I progetti dei membri della band

I membri dei King Crimson non hanno intenzione di fermarsi in ogni caso. Gavin Harrison è indaffarato con i suoi show con i Porcupine Tree, mentre Tony Levin e Pat Mastelotto sono on the road insieme con il loro Stick Men Trio con Markus Reuter. Mel Collins e Jeremy Stacey si dicono disponibili a nuove collaborazioni, mentre Jakko Jakszyk è già al lavoro sul suo nuovo album solista. Fripp, dal canto suo, ha già anticipato che suonerà dal vivo negli USA nel corso del 2022, spettacoli intimi con tanto di Q&A.

C'è sempre, poi, la possibilità che il leggendario chitarrista richiami a raccolta i membri del gruppo per dare libero sfogo alle sue immense qualità alla sei corde. "Una sfida marca un nuovo inizio", afferma da sempre Fripp, quindi non c'è da aspettarsi un ritorno di fiamma del gruppo di Epitaph. Per il momento, però, possiamo affermare che gli ultimi capitoli della storia dei King Crimson siano chiusi e che i fan non possano fare altro che attendere la messa in stampa di nuovi libri o seguire il cammino individuale dei loro autori. 

You May Also Like