10 brani sorprendenti mai eseguiti live dai Beatles

The Beatles look out of the Magical Mystery Tour coach skylight, on location in England in September 1967.

I Beatles smisero di andare in tour prima di raggiungere l'epitome creativa con SGT. PEPPER'S. Per questo, i fan non poterono godere delle versioni live di molte pietre miliari della band. 

I Beatles non proposero dal vivo ogni hit proveniente dal loro periodo più eclettico. Nel corso degli anni, Ringo Starr e Paul McCartney hanno eseguito alcune di queste tracce live, ovviamente senza John Lennon e George Harrison. In questa classifica vi presentiamo alcune delle canzoni più sorprendenti nella discografia dei Beatles che la band non ha mai suonato dal vivo. 

I Want You (She's So Heavy) 

John Lennon non è mai andato in tour come artista solista e, salvo alcune singole apparizioni dal vivo, preferì concentrare il suo lavoro in studio. Nel frattempo, tantissimi artisti eseguivano cover dei Beatles dal vivo. Durante le sue ospitate, però, l'ex colonna portante dei Beatles non ha mai suonato questa hit del 1969. 

Every Little Thing 

Sebbene sia parte del loro primo catalogo, i Beatles non hanno mai proposto questa languida ballata d'amore dal vivo. Scritta da McCartney e cantata da Lennon, il primo non ha ancora regalato performance della traccia in live

Revolution

Ci sono due versioni di questa canzone. La prima, contenuta nel WHITE ALBUM non riscosse per niente successo, mentre il singolo venne acclamato dal pubblico, desideroso di ascoltarla dal vivo. 

I Need You 

George Harrison andò due volte in tour, nel 1974 e nel 1991, apparendo, poi, sul palco anche in occasione del Concert For Bangladesh e in Blue Suede Shoes: A Rockabilly Session. In ogni occasione, ha proposto i suoi classici preferiti dei Beatles, senza mai accennare al suo primo contributo autorale alla band: I Need You. Più tardi, il chitarrista avrebbe ammesso di aver evitato la traccia avendo problemi ad utilizzare il pedale del volume. 

Honey Pie 

A John Lennon non è mai piaciuto l'approccio che Paul McCartney adottava per alcuni brani, definendolo superficiale ed attempato. Brani come Honey Pie non avrebbero mai trovato spazio nelle setlist della band se questa avesse continuato ad andare in tour proprio per questa ragione. 

The Ballad Of John And Yoko 

Gli spettacoli di John Lennon dal vivo vedevano sempre l'artista accompagnato da Yoko Ono. Lennon eseguiva sia tracce dei Beatles che brani composti con la moglie, ciò nonostante non diede mai una vetrina al brano da lui scritto come diario del loro matrimonio.

Oh! Darling 

Paul McCartney ha inserito molte tracce tratte da ABBEY ROAD nelle setlist dei suoi live. Ciò nonostante, ad oggi, l'artista non ha ancora proposto Oh! Darling

I Me Mine 

Harrison iniziò sin da subito a proporre nuove versioni dei brani dei Beatles incisi nei loro ultimi anni suonandoli dal vivo. Something divenne un cavallo di battaglia, così come Here Comes The Sun. Sfortunatamente, l'artista lasciò I Me Mine, probabilmente per l'estensivo lavoro di post-produzione eseguito da Phil Spector sulla traccia contenuta in LET IT BE

Good Night 

Sarebbe stato un modo perfetto per salutare gli spettatori dopo un concerto, ma questa traccia tratta da THE BEATLES, perfettamente amalgamata con le atmosfere generali del disco, non è mai stata suonata davanti al pubblico. 

Martha My Dear 

Si tratta del brano dei Beatles che maggiormente si avvicina alle sponde sonore dei Wings, progetto con cui Paul McCartney si accompagna dal vivo da, ormai, diversi anni. Eppure, l'artista non l'ha mai eseguito dal vivo. 

You May Also Like