I migliori 10 duetti romantici

L'amore è tra i temi principali delle canzoni sin dalla notte dei tempi. Il sentimento per eccellenza raggiunge il culmine nei duetti e, alcuni di questi, sono passati alla storia. 

Un duetto romantico, in musica, rappresenta l'unione perfetta di due anime affini. Risulta impossibile, del resto, pensare di collaborare con un altro artista, cantando insieme parole d'amore, quando non si ha un bel rapporto con essi. L'amore è fonte d'ispirazione per artisti e poeti da sempre e, anche il mondo della musica suonata e del rock, mostra esempi meravigliosi di quanto esso possa unire le anime. In questa classifica, vi presentiamo alcuni tra i migliori duetti romantici mai pubblicati. 

Close My Eyes Forever - Ozzy Osbourne e Lita Ford

Gli anni '80 furono un periodo controverso per Ozzy Osbourne, che trovò nuova linfa in una fortunata carriera solista, dalla quale emersero hit come la sopracitata. Il brano, cantato insieme alla ex Runaways Lita Ford, contribuì fortemente alla carriera di quest'ultima e si rivelò un grande successo per il Principe delle Tenebre. 

Stick With Me Baby - Robert Plant ed Alison Krauss 

Alcuni artisti sono nati per stare insieme. Robert Plant ed Alison Krauss ne sono un esempio lampante. Il duo armonizza le proprie voci alla perfezione, tessendo meravigliosi scenari, languidi ed avvolgenti. Non tutti i duetti Plant/Krauss sono romantici, ma quelli che scaldano maggiormente il cuore innalzano inni all'amore a dir poco meravigliosi

Stop Draggin' My Heart Around - Stevie Nicks e Tom Petty 

Duettare con Tom Petty fu un sogno divenuto realtà per Stevie Nicks. Inizialmente scettico nei confronti della collaborazione, il frontman ebbe modo di ricredersi quando, in studio, si creò una tensione elettrica con la cantante che diede vita ad una traccia spettacolare

Ain't No Mountain High Enough - Marvin Gaye e Tammi Terrell 

Nick Ashford e Valerie Simpson firmarono il brano, indirizzandolo direttamente alla Motown degli anni d'oro. Era il 1967 e quando Marvin Gaye e Tammi Terrell stamparono la loro impronta sulla traccia. Non poté non essere una hit scalda cuori

Islands In The Stream - Kenny Rogers e Dolly Parton 

Scritta dai Bee Gees e prodotta da Barry Gibb, questa canzone cantata dal duo Rogers/Parton dà ancora i brividi per le sue melodie avvolgenti. Il solo di Dolly è da mozzare il fiato, mentre le interpretazioni di Rogers sono sentite ed ispirate. Inizialmente concepita per Marvin Gaye e, successivamente indirizzata al solo Rogers, Islands In The Stream finì per essere lo straordinario risultato di una magnifica coincidenza. 

Take Me With U - Prince ed Apollonia 

Quando il regista di Purple Rain, Albert Magnoli, suggerì che il progetto avesse bisogno di un duetto romantico, Prince reclutò la cantante degli Apollonia 6 per incidere Take Me With U, traccia inizialmente concepita per essere inclusa nell'album di debutto della band. Guidando l'interprete lungo le sue parti vocali e, grazie ad una strumentale ipnotica, Take Me With U, divenne una soundtrack perfetta per le scene più coinvolgenti del film. 

Up Where We Belong - Joe Cocker e Jennifer Warnes 

Nel 1982, non c'era momento cinematografico più romantico di Richard Gere che portava in braccio Debra Winger alla fine di Ufficiale e Gentiluomo. La scena fu resa ancor più evocativa da Up Where We Belong, brano interpretato da Joe Cocker e Jennifer Warnes con travolgente intensità

Don't Go Breaking My Heart -  Elton John e Kiki Dee 

Come in una relazione a distanza, Elton John e Kiki Dee si scambiarono versi d'amore a migliaia di miglia di distanza, solo per firmare un brano in cui la chimica esplode in un tripudio innamorato di romanticismo puro

Our House - Graham Nash e Joni Mitchell 

Non fu una sorpresa quando due dei migliori cantautori degli anni '70 si innamorarono l'una dell'altro. Graham Nash e Joni Mitchell si divisero proprio in quel periodo, ma non smisero di scrivere canzoni sul loro amore. Come in ogni storia di eterno struggimento che si rispetti, una piccola gemma proveniente da quegli anni di imprudente giovinezza è emersa nel 2021, nella versione celebrativa del cinquantesimo anniversario di DEJA VU

You May Also Like