Kiss: a chi si ispirò Gene Simmons per The Demon?

kiss

Nel 1973 Gene Simmons fondò i Kiss e, da quel momento, tutti lo riconobbero come The Demon: una creatura sputafuoco con la lingua lunga. Ma come nacque il suo personaggio?

Il 25 agosto 1949, in Israele, nasceva Gene Simmons. I genitori, ebrei ungheresi, avevano lasciato l'Europa dopo la Seconda Guerra Mondiale, durante la quale sua madre era stata internata in un campo di concentramento. Dopo il divorzio dei suoi, Simmons seguì la madre e si trasferì negli Stati Uniti.

Quello di Simmons fu un esordio straordinario, per un uomo (e artista) altrettando straordinario: un poliglotta, che parlava inglese, ebraico e ungherese; una rockstar che mai fece uso di alcol e droghe; un talent scout, che scoprì musicisti del calibro dei Van Halen.

Eppure, a partire dal 1973, anno in cui insieme a Paul Stanley fondò i Kiss, tutti lo conoscono come The Demon.

Non è un caso che tutti riconoscano la band proprio per l'iconico trucco: il già nominato Stanley è The Starchild, il figlio delle stelle; Eric Singer è The Catman, l'uomo gatto; Tommy Thayer è The Spaceman, l'uomo dallo spazio. Simmons, invece il demone che sputa sangue (sintetico) durante gli assoli di basso, il demone dalla lingua lunghissima, il demone sputafuoco. 

Ma chi ha ispirato The Demon, il personaggio di Gene Simmons?

Lo ha annunciato il bassista su Twitter, nel 2019: "Ecco chi è la mia ispirazione: Lon Chaney, l’uomo dalle mille facce!"

Leonidas Frank Chaney, conosciuto con lo pseudonimo di Lon Chaney, era un attore, regista e make up artist statunitense, famoso soprattutto per le sue numerose interpretazioni in numerosi film horror: Nato nel 1883, pare che, nell'epoca del cinema muto, abbia partecipato alla registrazione di oltre 150 pellicole. Alcuni dei suoi ruoli principali sono stati quello di Erik, fantasma nel film Il fantasma dell'Opera, e quello di Quasimodo, ne Il gobbo di Notre Dame

La grandissima fama di Lon Chaney si doveva non solo alla sua abilità di attore, ma anche alla grande capacità di make up artist. Infatti, in un'epoca in cui durante la produzione di un film il reparto trucco non era ancora previsto, gli attori dovevano agghindarsi da soli, spesso limitandosi a parrucche e barbe finte. Ciò non valeva per Lon Chaney che, proprio per la sua grande abilità nel trucco, si vide assegnati moltissimi ruoli importanti. 

Inoltre, tale capacità gli valse il nome di "Uomo dalle mille facce". A Hollywood girava addirittura una battuta che diceva così:  "Se vedi un ragno non calpestarlo, potrebbe essere Lon Chaney".

Insomma, per la creazione di The Demon, il suo personaggio sul palco, Gene Simmons aveva preso spunto dal migliore!

You May Also Like